Impronte ai bimbi Rom? Vergogna

Pubblicato: 3 luglio, 2008 in Politica

 Che vergogna! Le leggi razziali non sono bastate a far capire la brutalità e l’ inciviltà razzista di un popolo nei confronti di un altro. Non sono bastati i lager, i campi di sterminio e le leggi fasciste a cancellare dalle nostre memorie quelle immagini riprorevoli. Ora questo governo, il governo Berlusconi, vuole schedare i bimbi Rom cancellando tutti quei ricordi. Vuole sostanzialmente ghettizare un popolo prendendo le sue impronte e schedando i propri bimbi: i Rom. La loro unica colpa? Non è altro che vivere come nomadi. E’ una completa vergogna!!! Iniziassero a prendere le impronte e a schedare i parlamentari, i quali, sicuramente, avranno le mani molto, ma molto più sporche dei bimbi Rom!!! Dimenticavo di citare la bestia che ha lanciato la proposta: Roberto Maroni (ministro dell’ interno).

Annunci
commenti
  1. piero ha detto:

    La storia ci insegna che chi vince ha sempre ragione e le sue opere verranno giudicate sempre e solo come meritorie ,chi perde è un delinquente che giustamente la divina provvidenza ha tolto di mezzo, poi con il tempo si viene a scoprire che quei vincitori non erano molto diversi dai perdenti, le malefatte dei poerdenti erano molto simili a quelle dei vincitori che hanno sventolato ai 4 venti le malefatte dei loro nemici e tenute nascoste le stesse proprie, quindi non tiriamo in ballo leggi raziali per affrontare un argomento che è sempre stato e sta diventando sempre piu una piaga per le popolazioni civili.
    I parlamentari avranno anche le loro colpe (anche se non tutti) ma la popolazione deve subire le malefatte di “esseri” che non possono nemmeno dirsi civili che sono protetti da sempre e liberi di non osservare leggi e regole del vivere civile.
    Non essendo possibile con le leggi attuali proteggersi da simili esseri ben vengano le proposte di rendere riconoscibili certi individui (non intendo sostanzialmente solo la popolazione ROM ma tutti quanti delinquono e non sono individuabili, (ROM, magrebini, nigeriani, albanesi, cinesi……….., anche italiani perché no mi sembrerebbe solo giusto cosi non sarebbero tacciati di razzismo)
    Tutti questi individui presi in fragranza od a seguito di indagini di illegalità dovranno essere resi individuabili inequivocabilmente, con impronte, e si potrebbero fornire questi personaggi di un bel marchio ben in evidenza ed indelebile oppure innestargli una bella ricetrasmittente che permetta di individuare tali ceffi e sapere in ogni istante dove sono cosa fanno per poterli rintracciare alla prima azione illegale,
    Promulgare inoltre leggi che, li obblighino a loro spese ad essere rimpatriati, ed in alternativa o per pagarsi le spese di rimpatrio, rinchiuderli avviandoli ai lavori forzati dove almeno impareranno a mantenersi ed a mantenere chi li deve controllare e le vittime del loro delinquere.

  2. gianluca ha detto:

    io troverei giusto prendere le impronte a tutti, italiani compresi, io non ho nulla da nascondere, quindi controllatemi pure!

  3. mauropettinaro ha detto:

    X Piero: mi dispiace ma non sono d’ accordo. qui le leggi razziali vanno tirate in balllo eccome. Solo 60 anni fa marchiavano con un quadratino giallo i bimbi ebrei, e dopo 60 anni la storia si ripete. “Chi non ha memoria del proprio passato, è condannato a ripeterlo”. E per una volta la Chiesa mi sorprende. E’ unanime, infatti, la condanna da parte di tutto il mondo clericale.
    Poi scusami Piero una domanda: ma se tuo figlio andasse a rubare le patatine al bar, un gioccattolo al mercato e lo si venisse trattato come un deliquente? (quindi schedato e con tanto di impronte?) La sicurezza è un tema importante, ma non è che col razzismo che si risolve il problema.
    X Gianluca: la questione è un pò più delicata. Cmq vale quanto detto sopra.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...