A volte gli atei sono più cristiani di loro stessi

Pubblicato: 17 giugno, 2008 in Pensieri, Persone

Ieri sera ero al telefono con mia cugina Annalisa e ci siamo imbarcati, come tutte le chiamate, nella discussione religiosa. Devo dire che questa volta però la discussione è stata diversa dal solito. Ognuno ha riposto le sue armi e si è iniziata una discussione pacifica cercando di prendere in esame le criticità delle argomentazioni portate avanti da ciascuno. Ed è così che sono riuscito a cogliere (cosa che mai mi sarei aspettato) da lei una criticità verso il mondo cattolico che hanno spuntato in me serie e disparate riflessioni. Una su tutte? Una frase molto interessante: “A volte sono più atei i cristiani, che non i cristiani stessi”. Nel senso che molte volte capita che chi non crede è più fedele agli insegnamenti di Cristo più di chiunque altro cristiano. Non a caso alcuni teorizzavano che Cristo fosse stato il primo comunista sulla terra. Mi fermo qui altrimenti ci sarebbero moltissime teorie e pensieri che potrebbero accavallarsi… Magari di tanto in tanto riprenderò il discorso!

Annunci
commenti
  1. Francesco ha detto:

    Ciao Mauro, c’è un regalo per te nel mio blog.

    Ciao e buona giornata.

    Francesco

  2. gianluca ha detto:

    beh forse hai ragione, Cristo comunista? mmm nn credo! la chiesa di destra? errore, libera chiesa in libero stato, ma anche libro stato con libera chiesa!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...