Capire se stessi

Pubblicato: 31 maggio, 2008 in Istanti

Capire se stessi? Una delle cose più difficili… o meglio credo che noi stessi non siamo così complicati. Diciamo le ambiguità non ci appartengono o comunque difficilmente dentro di noi riusciamo ad essere indecisi. Ed invece poi nel dover prendere le decisioni ecco che salgono su tutte le sensazioni emotive che distolgono le tue decisioni ed iniziano a far nascere in dubbi e ansie che non ti consentono più di veder chiaro dentro di te. Una specie di nebbia che sale da dentro e non ti consente di vedere proprio nulla. All’ inizio quando creai questo blog il mio intento principale era anche quello di riuscire a parlare a me stesso, ma purtroppo mi devo ricredere. Un monitor analogico (o digitale? vabbè lasciam perdere il discorso tecnico) non può fungere da interlocutore tra il nostro cervello e quello che i poeti sentimentali chiamano la nostra anima.

Annunci
commenti
  1. Gab ha detto:

    C’è qualcuno che usa la carta. Qualcun’altro usa la pietra. Altri ancora usano la tela.
    Non è il dove, ma il come.

    Un abbraccio

    Gab

  2. mauropettinaro ha detto:

    Una sottile differenza tra la realtà e la nostra immaginazione… Forse è anche per questo che è difficile

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...