Presentazione del libro di Mario Capanna

Pubblicato: 30 marzo, 2008 in Persone, Politica, Sogno

Salve direttore, sono sempre io che le scrivo. Mauro Pettinaro. La prima volta che le scrissi era, diciamo, per una “sollecitazione culturale” sulla città di Teramo; anche se ancora oggi non so propriamente convinto che quella lettera ebbe così tanto senso (non si preoccupi se non mi ha risposto, come le scrissi nella lettera forse quelle domande “non hanno risposta”). Questa volta, però, le scrivo per un motivo ben diverso e devo francamente essere sincero!!! In questi giorni guardando, qua e là la televisione, mi sono imbattuto in un’ intervista dell’ ex leader del ’68 Mario Capanna che presentava il suo nuovo libro “Sessantotto al futuro”.
Come al solito ci sono un paio di preamboli che sono obbligato a fare.
1) Fin da quando mi interessai alla politica e alle battaglie del movimento studentesco, iniziai a conoscere la figura di Mario Capanna e iniziai la lettura dei suoi libri. Poi via via il corso della mia “storia politica” è cambiato varie volte, ma l’ amore e l’ ammirazione nei confronti di questo personaggio “leader/filosofo” è rimasta immutata. Da sempre, quindi, ho sempre sognato di incontrarlo, di conoscerlo e di porgergli qualche domanda; purtroppo però da sempre, devo dire, non sono mai riuscito a capire come poter fare.
E veniamo al secondo preambolo. Come già le scrissi nella lettera che le inviai, a lei riconosco delle capacità culturali e delle capacità di fare “cultura” uniche nel panorama teramano. Inoltre qualche tempo lessi su alcune locandine che lei organizzò la presentazione del libro di Marco Travaglio “Mani Sporche” (a cui per altro non riuscii ad assistere causa esame universitario).
E allora questa sera mi è venuta un’ idea. Perchè non presentare a Teramo il nuovo libro di Mario Capanna? E allora mi sono chiesto: chi è l’ unica persona che lo può fare a Teramo? E subito mi è venuto in mente il suo nome. Naturalmente sia per le sue possibilità come giornalista, sia come profondo conoscitore del mondo editoriale e sia per le sue capacità culturali che ritengo lei abbia. Spero vivamente che il mio sogno di poter fare qualche domanda a Mario Capanna e di poterlo conoscere, venga realizzato. Non so assolutamente in che modo ed è per questo che le chiedo se una cosa del genere potrebbe essere realizzabile. Io non ho ne i titoli e ne le capacità culturali per farlo, ma lei si. Le uniche credenzialità che dispongo sono quelle di essere stato leader del movimento studentesco a Teramo e rappresentante degli studenti in Senato Accademico all’ Università degli studi de L’Aquila. Mio papà lo conobbe essendo stato anche lui leader del movimento studentesco (all’ epoca) e segretario di Democrazia Proletaria (quando Mario Capanna era segretario nazionale).
 
Forse sto sognando, ma chissà… qualcuno dice che a volte i sogni si realizzano.
La ringrazio nuovamente per il disturbo che le arreco e per il tempo che le faccio perdere.
 
Distinti Saluti
Mauro Pettinaro

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...